Corsa ad Ostacoli. Come pianificare l’integrazione

Corsa ad Ostacoli. Come pianificare l’integrazione

By SIS - Science In Sport | 17 Giugno 2019

Negli ultimi anni sempre più atleti professionisti si stanno approcciando al Tough Mudder, e, come ci spiega il Nutrizionista di Science in Sport, Fabio Pezzoni, spesso un valido aiuto dal mondo dell’integrazione, di cui gli atleti conoscono i vantaggi e benefici, può essere importante.

Il percorso Classic come sapete prevede 16 km di corsa e 25 ostacoli, affrontati tutti ad altissima intensità, e questo comporta un dispendio energetico elevato a carico principalmente dei carboidrati. Questa prima considerazione ci dà già ottimi spunti su cosa metterci in tasca durante la gara.

In realtà non è così semplice pianificare la strategia d’integrazione perché non stiamo parlando di una classica gara podistica, ma di una competizione, dove oltre a correre bisognerà anche superare numerosi ostacoli che richiederanno grandi abilità di forza resistente e di coordinazione come balzi, trazioni, arrampicate ecc. Immaginatevi ora in tutto questo mix come potrà sentirsi il vostro apparato digerente e come lo stiate mettendo in grossa difficoltà.

È naturale però che per una gara di questo tipo bisogna integrare.

 

QUINDI COSA POSSIAMO INTRODURRE PER CERCARE DI METTERE IN CRISI IL MENO POSSIBILE IL NOSTRO STOMACO/INTESTINO?

 

Dal punto di vista di un nutrizionista, la strategia migliore è partire con già i serbatoi (muscoli) pieni zeppi di glicogeno quindi fare un moderato carbo-loading il giorno precedente tornerà sicuramente utile.

PRE GARA

A partire da 1h prima, il nutrizonista sconsiglia l’introduzione di alimenti solidi, meglio piuttosto una razione d’attesa con il  GO ENERGY, maltodestrine sciolte in mezzo litro d’acqua che, oltre ad idratarci, ci aiuterà a mantenere dei livelli glicemici costanti. Sorseggiate la borraccia (o anche metà) e non bevetela tutta di un fiato. Così facendo i liquidi oltrepasseranno lo stomaco velocemente e verranno assorbiti a livello intestinale altrettanto rapidamente, così da non appesantirvi, ma al contempo sarete pieni di energie.

Un’alternativa nel pre gara può essere l’assunzione di un GO ISOTONIC ENERGY GEL (anche con caffeina), circa 20’ prima di partire.


DURANTE LA GARA

 

Vietato l’uso di alimenti solidi; troppo difficili da digerire considerando l’intensità e lo sballottolamento gastrico. Meglio invece assumere ogni 30’-40’ i  GO ISOTONIC GEL ENERGY, prediligendo sul finale di gara quelli con caffeina per un maggior “focus” anche in vista di superare gli ultimi ostacoli dove saremo sicuramente stanchi e spossati.

 

POST GARA

 

Nel dopo gara, niente di meglio del REGO PLUS che con il suo mix di carboidrati a rapida assimilazione, proteine del siero di latte e glutammina, ci aiuterà a ripristinare il glicogeno utilizzato e sostenere la sintesi proteica muscolare.

Scopri tutti i migliori prodotti SIS e approfitta delle offerte speciali!

SHARE

Non perdere l’offerta

MILANO

6 OTTOBRE 2019

119€ 129€

Offerta valida fino al 13 Settembre 2019

ACQUISTA ORA!